Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci al cucchiaio
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Marmellate e conserve
Pane e Pizza
Piatti unici
Primi piatti
Raccolte
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegan
Secondi piatti
SOS cucina
Pane alla farina di grano duro, soia e orzo

Ciao a tutti, la ricetta di oggi è un pane davvero buono, si tratta del pane alla farina di grano duro, soia e orzo.
E’ molto morbido con una crosta croccantina e dal sapore delicato.
Ho assocciato alla farina di grano duro e alla 0, la farina di soia e d’orzo.
La farina di soia messa in piccole quantità rende il pane più fragrante, io la utilizzo anche nei dolci (circa 1 o 2 cucchiai).
Sia la farina di soia che d’ orzo l’ho preparata con il bimby, tritandoli finemente.
Voi potete acquistare queste farine in un negozio bio, o un negozio virtuale come questo.

Pane alla farina di grano duro, soia e orzo 1 Ingredienti

  • 50 g farina d’orzo
  • 200 g farina di semola di grano duro
  • 50 g di farina di soia tostata
  • 300 g farina 0
  • 360 g di acqua
  • 2 cucchiaini di lievito di birra secco + 2 cucchiaini di lievito madre in polvere (oppure mezza bustina lievito secco)
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di malto o zucchero
  • 2 cucchiai di olio d’oliva

Pane alla farina di grano duro, soia e orzo 2 Procedimento

Nel boccale del bimby versate l’acqua, il malto e il lievito e lievito madre, e mescolate 1 minuto a 37 gradi velocità 1.5

Versate le farine, il sale e l’olio ed impastate 3 minuti a modalità spiga.

Prelevate l’impasto dal boccale, date un impastata veloce con le mani e mettete a lievitare in una ciotola coperta da pellicola in un posto caldo fino al raddoppio dell’impasto (io nel forno spento con la luce accesa per circa 4 ore).

Trascorso il tempo della prima lievitazione, formate le pagnottine e mettetele a lievitare su una teglia rivestita da carta forno coperta da uno straccio per altre 2 ore.
Se usate più lievito potete diminuire i tempi di lievitazione.

Cuocete in forno caldo a 200 per circa 20 minuti, e altri 10 minuti a 170 gradi ventilato, e fate raffreddare su una gratella.

12249699_1034890019878037_5122135794750143544_n
Alla prossima ricetta!

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *