Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Marmellate e conserve
Pane e Pizza
Piatti unici
Primi piatti
Raccolte
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegan
Secondi piatti
SOS cucina
Strudel con fagiolini e patate 1

Tempo fa sulla mia pagina Facebook (colgo l’occasione per invitarvi a seguirmi ) avevo pubblicato la foto di una ricetta mooolto gustosa, per una cena alternativa da mangiare sia calda che fredda: strudel con fagiolini e patate.
Sinceramente ho preso spunto da una ricetta trovata sul web, più che altro per il ripieno, mentre la ricetta della simil pasta briseè è stata una mia invenzione.
Ho deciso di fare una pasta briseè alleggerita, in quanto ho usato metà dose di margarina e metà dose di olio, e ho sostituito l’acqua fredda con del vino bianco.
La pasta risulta friabilissima e per nulla unta, inoltre è semplice da lavorare.
Io ho usato il bimby ma potete usare anche un robot da cucina o impastare con le mani.
Per mia scelta con questa dose ho preferito realizzare due strudel salati così da avere meno difficoltà a chiuderli dopo, e poi perchè ho voluto variare leggermente i ripieni.
Infatti, oltre ai fagiolini e patate e semi di lino, in un ripieno ho aggiunto del pesto e in un altro un fiordilatte.
In questo periodo i fagiolini per me sono un must, infatti ho tante ricette sfiziose con questo ingrediente.
Ma vediamo come ho preparato questo buonissimo strudel con fagiolini.

Strudel con fagiolini e patate 2 Ingredienti

Per la simil pasta briseè

  • 300 g farina (io 200 g farina 1, 100 g farina 0)
  • 40 g olio di semi
  • 70 g margarina o burro (io margarina di riso)
  • 50 g di vino bianco o acqua
  • due pizzichi di sale

Per il ripieno

  • 250 g patate
  • 280 g fagiolini
  • Olio evo q.b.
  • 1 cucchiaio di pesto
  • 1 fiordilatte
  • Una manciata di semi di lino
  • sale q.b.

Strudel con fagiolini e patate 3 Procedimento

IMPASTO dello strudel con fagiolini
Nel bimby inserite la margarina, l’olio e 20 grammi di vino o acqua, mescolate per 10 secondi a velocità 4.
Aggiungete la farina, sale, il resto del vino o acqua e impastate per 20 secondi a velocità 3.
Se l’impasto dovesse essere troppo secco (se rimangono molti residui di farina intorno al boccale) aggiungete altri 10 grammi di acqua e impastate di nuovo per pochi secondi a velocità 3.
Prelevate l’impasto dal boccale, impastate velocemente con le mani formando un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigorifero per 1 ora.
RIPIENO
Nel frattempo spuntate i fagiolini, lavateli e metteteli a bollire per circa 15 minuti, una volta raffreddati tagliuzzateli.
Fate cuocere anche le patate, e quando sono fredde tagliatele a pezzi piccoli.
Unite patate e fagiolini, aggiungete sale e un poco di olio evo e mescolate.
Come già anticipato con queste dosi faccio due strudel, quindi divido a metà sia l’impasto che il composto di ortaggi.
Ad una parte aggiungo il pesto con i semi di lino (a volte anche un po’ di philadelphia), all’altra metà invece aggiungo il fiordilatte a dadini.
Stendete gli impasti abbastanza sottile su un foglio di carta forno, al centro distribuite i ripieni e poi ripiegate prima un lato e poi l’altro.
Spennellate con un filo d’olio e cuocete lo strudel con fagiolini e patate in forno caldo a 200 gradi per circa 25 minuti.

Per altre ricette di strudel salati potete scegliere tra lo strudel salato con verdure miste invernali (con impasto al vino senza margarina) oppure lo strudel con bietole e mele (impasto con esubero di pasta madre).

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *