Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci al cucchiaio
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Marmellate e conserve
Pane e Lievitati
Piatti unici
Primi piatti
Raccolte di ricette
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegane
Secondi piatti
SOS cucina
Simil croccole di merluzzo fatte in casa 1

Ciao a tutti, eccomi tornata con una ricetta semplice che vi permetterà di rendere gustosi anche i più “tristi” filetti di merluzzo: le simil croccole di merluzzo fatte in casa.
I cuori o filetti di nasello o merluzzo li acquisto spesso in quanto in mancanza di pesce fresco mi permettono di preparare una cena leggera a base di pesce.
Sono molte le ricette, che trovate anche sul blog, con questo ingrediente tra cui le mie preferite sono : polpette di pesce, parmigiana di pesce e hamburger di pesce e patate.
Questa ricetta che vi propongo oggi l’ho sperimentata pochi giorni fa, ho preso spunto dalle famose croccole e bastoncini della Findus creando una panatura a base di pangrattato, erbe aromatiche e semi.
Non ho creato una pastella anche perché queste croccole di merluzzo le ho cotte in forno, non vanno fritte.
Nonostante ciò otterrete delle croccole molto croccanti, a tal proposito vi suggerisco di cucinarle al momento di servirle così da preservare la loro croccantezza,

Le simil croccole fatte in casa sono leggere e veloci da fare, io ho usato un avanzo di albume per far aderire l’impanatura ai filetti di pesce, se non l’avete potete usare un uovo sbattutto.
Le dosi dell’impanatura vanno un po’ a occhio e potete personalizzarla come preferite, aggiungendo o eliminando qualche ingrediente.

Simil croccole di merluzzo fatte in casa 2 Ingredienti

Per due persone

  • 4 filetti di cuore di nasello o merluzzo (peso totale 200 grammi)
  • 40 grammi di albume oppure 1 uovo sbattuto
  • Sale aromatizzato qb
  • Poco succo di limone o vino bianco
  • Farina 0 qb

Per l’impanatura

  • prezzemolo tritato qb
  • un pizzico di timo (facoltativo)
  • un pizzico di zenzero in polvere oppure buccia di limone
  • pangrattato qb
  • una manciata di semi di lino e di girasole
  • una manciata di fiocchi d’avena

Simil croccole di merluzzo fatte in casa 3 Procedimento

Fate scongelare un poco i filetti di pesce ma non totalmente, poi versateci sopra qualche goccia di succo di limone e/o vino bianco e tenete in frigorifero.
Intanto preparate l’impanatura: tritare il prezzemolo, grattugiate un poco di buccia di limone biologica, e triturare grossolanamente i fiocchi d’avena con i semi di girasole. Aggiungere del pangrattato e se preferite del timo e zenzero in polvere, un pizzico di sale e mescolate.

Prendert i filetti di pesce, strizzateli leggermente e con accortezza con le mani, mettete un pizzico di sale (io aromatizzato) sopra ogni filetto.
Passate i filetti prima nella farina su ogni lato, poi immergeteli nell’albume d’uovo o nell’uovo sbattuto, e infine passateli nell’impanatura ai semi.
Pressate i filetti bene su ogni lato così da far aderire bene gli ingredienti.

Per un’impanatura più spessa vi consiglio di effettuare due passate, prima nell’albume e poi nei semi.
Irrorate per bene i filetti di pesce con dell’olio d’oliva da entrambi i lati e cuocete le simil croccole di merluzzo a 180 gradi per circa 15 minuti (la cottura può variare in base dallo spessore dei filetti), girandoli a metà cottura.

Come vi avevo anticipato, vi suggerisco di mangiarli subito appena sfornati in modo da godere della loro croccantezza. Potete servire le croccole di merluzzo fatte in casa con poco succo di limone oppure della salsa ketchup 😉

Prodotto consigliato

Croccole di merluzzo

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *