Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci al cucchiaio
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Marmellate e conserve
Pane e Pizza
Piatti unici
Primi piatti
Raccolte
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegan
Secondi piatti
SOS cucina
Pan di pesche con il bimby 1

Ciao a tutti, finalmente eccomi tornata con una ricetta fatta poco tempo fa, mi è piaciuta molto e quindi ho deciso di proporvi la torta pan di pesche con il bimby.
Prima ero a conoscenza solamente dell’esistenza del pan di arancio, poi mia madre mi ha aggiornato informandomi delle tante versioni tra cui il pan di limoni, pan di pere e appunto il pan di pesche.
La caratteristica di questo genere di dolci è che viene utilizzata della frutta frullata nell’impasto che rende la torta, oltre che molto profumata e saporita, anche molto molto soffice.
Per arricchire ancora di più questa torta pan di pesche ho aggiunto delle pesche in superficie e una golosa glassa, se però andate di fretta potete anche ometterla e otterrete comunque un dolce gustoso e più semplice.
Viste le temperature vi suggerisco di conservare la torta pan di pesche in frigorifero, specialmente se come me volete aggiungere anche le fette di pesca.
Come tipo di pesche ho usato delle dolci nettatine, tuttavia potete usare quelle che preferite.
Questa ricetta di pan di pesche l’ho preparata con il bimby, ed è una torta senza burro e con dello yogurt quindi molto leggera.
Ma basta chiacchiere, ora vi mostro subito come si prepara il gustosissimo pan di pesche in pochi semplici passaggi.

Pan di pesche con il bimby 2 Ingredienti

  • 280 g di farina, io ho usato un mix di farina tipo 1, farro e avena
  • 30 g di mandorle
  • 1 uovo grande
  • 80 g zucchero di canna
  • Buccia di limone qb
  • 70 g olio di oliva leggero
  • 2 cucchiai circa di latte di kefir o yogurt
  • 300 g pesche già pulite
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per decorare:

  • 2 pesche o 1 nocepesca bella grande
  • 2-3 cucchiai fiocchi d’avena
  • 40 g granella di mandorle
  • 1 o 2 cucchiai di zucchero di canna
  • filetti di mandorle qb
  • Un pizzico di cannella
  • Un paio di cucchiaiate di albume

Pan di pesche con il bimby 3 Procedimento

Iniziamo anticipandoci con alcuni step per la glassa: tritate i 40 grammi di mandorle (quelli per la superficie) per pochi secondi a velocità 7/8, dovrete ottenere una granella grossolana, e mettete da parte. Tritate anche i due cucchiai di fiocchi d’avena per 5 secondi velocità 6 e mettete anche questi da parte da parte insieme alle mandorle.

Ora passiamo all’impasto, tritate i 30 grammi di mandorle a farina per 15 secondi velocità 8, aggiungete lo zucchero di canna e la buccia di limone grattugiata, tritate per 10 secondi velocità 8.
Unite le farine e mescolate 5 secondi a velocità 6, aggiungete l’olio, l’uovo e le pesche lavate e tagliate, frullate per 5-6 secondi a velocità 5, l’impasto deve risultare granuloso (le pesche non devono essere tritate troppo finemente). Aggiungete il lievito e mescolate per 5 secondi velocità 3 modalità antiorario.
Se l’impasto dovesse risultare troppo asciutto aggiungete un poco di kefir o yogurt.

Versate il composto del pan di pesche in una teglia da 24 cm imburrata ed infarinata e decorate con la pesca a fettine.
A parte in una ciotola mescolate il cucchiaio di zucchero di canna, i fiocchi d’avena precedentemente tritati grossolanamente insieme alle mandorle a granella e la cannella, aggiungere i due cucchiai di albume o quanto basta da fare una specie di crema granulosa. Cospargete la glassa così ottenuta sulle fettine di pesche e, se preferite decorate con dei filetti di mandorle.
Infornate il pan di pesche a 170 gradi per circa 40-45 minuti, dipende dai forni, il dolce risulterà leggermente umido ma morbidissimo.

Visto che le pesche sono di stagione, siete ancora in tempo per provare questa semplice ma squisita e sofficissima torta pan di pesche.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *