Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Marmellate e conserve
Pane e Pizza
Piatti unici
Primi piatti
Raccolte
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegan
Secondi piatti
SOS cucina
Pan brioche alla patata dolce con lievito madre 1

Ultimamente sto usando spesso in cucina la patata dolce o patata americana perchè mi piace moltissimo!
Questa volta invece che prepararla in un contorno ho deciso di realizzare un dolce inventando questo pan brioche alla patata dolce con lievito madre.
Essendo che la patata dolce somiglia molto per sapore e consistenza alla zucca (non ha nulla a che vedere con le patate tradizionali), ho pensato che ben si addicesse alla realizzazione del pane e di un pan dolce.
Alla fine ho optato per un pan brioche alla patata dolce che ho impastato nel bimby seguendo tempi ben precisi per un’ottima lievitazione e per non far surriscaldare l’impasto.
Questo esperimento è davvero ben riuscito, il pan brioche alla patata dolce è morbidissimo, ideale per una sana colazione o merenda.
All’interno della ricetta troverete spiegato tutto passo passo, con tutte le eventuali opzioni.

Pan brioche alla patata dolce con lievito madre 2 Ingredienti

  • 150 g farina Manitoba
  • 50 g farina di semola rimacinata
  • 150 grammi farina 0
  • 50 g zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 uovo
  • 150 g purea di patate dolci
  • 60 g margarina
  • 30 g latte
  • 130 g lievito madre rinfrescato
  • Buccia di mezz’arancia arancia + 1 pizzico di cannella
  • Uvetta, se preferite

Pan brioche alla patata dolce con lievito madre 3 Procedimento

Il procedimento qui di seguito è ottimo per i lievitati, inoltre vi mostrerò come ottenere un risultato migliore in inverno quando il freddo tende a rallentare un po’ la lievitazione.
In caso vorreste provare questa ricetta in estate, potete tranquillamente realizzare l’impasto al mattino e cuocere il pan brioche la sera.

  1. Iniziate sbucciando la patata dolce (sui 200 grammi circa con la buccia) tagliatella a pezzi e bollitela in poca acqua per circa 15-20 minuti dal bollore. Dopo frullatela bene, io ho usato un minipimer, e mettetela da parte.
  2. Verso le ore 3 del pomeriggio fate l’autolisi, quindi mettete nel Bimby la purea di patata americane (fredda), il miele, lo zucchero, l’uovo e mescolate per qualche secondo a velocità 3. Aggiungete le farine, le spezie e impastate per 3 minuti spiga, e lasciate riposare nel Bimby chiuso per un paio di ore.
  3. Ora occorre aggiungere la margarina fredda, mentre azionate la modalità spiga inserite la margarina a tocchetti poco alla volta dal foro del boccale, facendola assorbire prima di aggiungere l’altra.
  4. Infine dopo dieci minuti (per non far surriscaldare il bimby) aggiungete il lievito madre a pezzetti ed impastate per 3 minuti a spiga. Fate un giro di pieghe e fate lievitare tre ore.
  5. Verso le ore 21 ho iniziato a preparare i panetti dividendo l’impasto delle brioche in 8 parti, circa 100 g l’uno. Formate dei rotolini che adagerete nello stampo plumcake (le misure del mio sono 28×13 cm in cui ho inserito 5 panetti + ho fatto 3 briochine a chiocciolina inserite in un altro stampo) rivestito da carta forno leggermente oleata. In alcuni rotolini ho aggiunto l’uvetta, precedentemente ammollata e asciugata, ma potete anche aggiungere delle scaglie di cioccolato oppure lasciarli semplici.
  6. Fate lievitare tutta la notte in una ciotola chiusa, al riparo da correnti.
  7. Al mattino spennellate con del latte il pan brioche e cuocete a 200 gradi 10 minuti, poi abbassate a 180 gradi per 15 (il mio forno è poco forte) e poi fate asciugare altri 5 minuti a 160 gradi. Prelevate il pan brioche dallo stampo e fatelo raffreddare su una gratella.
    Una volta raffreddato potete congelarlo, oppure conservarlo nei sacchetti per alimenti.
    Per averlo sempre soffice, anche nei giorni successivi, vi suggerisco di scaldarlo qualche secondo al microonde prima di mangiarlo ;).

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *