Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Marmellate e conserve
Pane e Pizza
Piatti unici
Primi piatti
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegan
Secondi piatti
Senza categoria
SOS cucina

Un paio di giorni fa ho fatto una bella scoperta, facendo la spesa al supermercato ho trovato una verdura mai vista prima chiamata pak choi o cavolo cinese.
Subito ho pensato che fosse un prodotto straniero, invece leggendo sulla confezione ho visto che erano verdure locali, praticamente coltivate vicino casa. Allora mi sono troppo incuriosita e ho deciso di provare questa nuova verdura!
Subito sono andata alla ricerca di ricette con pak choi e tra le varie alternative ho deciso di usare la ricetta presente sul blog “timo e lenticchie”, variando un po’ il procedimento e le dosi.
Ho deciso di provare una ricetta particolare optando per il cavolo cinese in agrodolce e devo dire che mi è davvero tanto piaciuta quindi ho deciso di proporvela.

Ecco come si presenta il cavolo cinese o pak choi o bok choy, ha delle coste carnose e delle foglie verdi, è molto simile alla bieta ma più piccola mentre il sapore assomiglia molto alla verza.
Pak choi o Cavolo cinese ricetta in agrodolce - pak-choi-300x199

E’ una verdura diffusa in Estremo Oriente appartenente alla famiglia dei cavoli ma con un odore e sapore molto delicato. Si caratterizza per un’alta concentrazione di vitamine, soprattutto A e C, e sali minerali, antiossidanti, ed inoltre è ricco di tiocianati, sostanze considerate utili per le proprietà anti-cancro e la riduzione del colesterolo.

Pak choi o Cavolo cinese ricetta in agrodolce - ingredienti Ingredienti

Per 2 persone

  • 600-700 g di pak choi
  • scalogno q.b.
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • una manciata di uva passa
  • un pezzo di radice di zenzero
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo (io bianchi) facoltativi
  • sale q.b.

Pak choi o Cavolo cinese ricetta in agrodolce - procedura Procedimento

1. Dopo aver lavato il cavolo cinese, occorre eliminare il torso e tagliarlo a listarelle.
Io ho messo da una parte le coste e dall’altra le foglie perchè ho preferito prima far ammorbidire in padella le coste che risultano un po più tenaci.

2. In una padella fate rosolare l’uva passa con lo scalogno nell’olio d’oliva. Io non avevo lo scalogno e ho usato un pezzetto di cipolla rossa e un pezzetto di aglio.

3. A questo punto aggiungete prima le coste del cavolo cinese tagliate a listarelle, girate un poco e fate cuocere per 5 minuti. Aggiungete poi il resto del pok choi, salate, aggiungete lo zenzero grattugiato e mescolate.
Fate cuocere 5 minuti poi aggiungete lo zucchero di canna e l’aceto di mele, fate evaporare un paio di minuti poi coprite con un coperchio e fate cuocere altri 5 minuti.

Il cavolo cinese contiene parecchia acqua, in caso risulti troppo liquido potete togliere il coperchio e far asciugare un pochino. Lo stesso vale per la cottura, se vedete che il pok choi è ancora duretto potete proseguire la cottura per altri 5 minuti.
Prima di spegnere aggiungete, se volete, i semi di sesamo e date un’ultima mescolata prima di servire il pak choi in agrodolce.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ricettario pesti con il Bimby

Pesti con il Bimby

e-book
scopri di più
close-link