Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Pane e Pizza
Piatti unici
Primi piatti
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegan
Secondi piatti
Senza categoria
SOS cucina

Ieri dopo aver preparato le piadine mi sono accorta di non avere salse a casa con cui condirle. Non avendo nemmeno le uova fresche per la maionese ho pensato di fare il ketchup, ma il mio reflusso mi ha fatto cambiare idea.
Guardo il frigo e mi saltano all’occhio le carote, immediatamente mi sono ricordata che tempo fa sul blog “la cuocherellona” avevo visto una ricetta che mi aveva incuriosito: il ketchup di carote.
Cerco questa ricetta e decido di realizzarla, ma non avendo senape né succo di arancia decido di prepararla a modo mio, aggiungendo altre spezie e dell’aceto di mele.
Che dire questo ketchup di carote mi ha davvero sorpreso, molto speziato e saporito, soprattutto una ricetta leggera, vegan, senza lattosio, senza uova e senza glutine (quindi adatta un po’ a tutti).
Potete conservare il ketchup di carote per circa 3-4 giorni in frigorifero, ma con queste dosi otterrete un barattolino che finirete sicuramente molto velocemente :).
Oggi userò il ketchup di carota per accompagnare i miei hamburger di pesce, sono curiosa dell’accostamento!
Allora bando alle ciance, vi mostro come ho preparato questa salsa di accompagnamento alle carote.

Ketchup di carote - ingredienti Ingredienti

  • 270 g carote pulite
  • 1 cucchiaino zucchero di canna
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 1 anice stellato
  • 1 pezzo di stecca di cannella
  • 1 pezzetto di zenzero fresco
  • un pizzico di buccia di limone e/o arancia
  • qualche goccia di succo di limone
  • un pizzico di paprika
  • sale qb
  • un paio di cucchiai di olio d’oliva

Ketchup di carote - procedura Procedimento

Per prima cosa lavate le carote, eliminate le estremità e raschiate la parte esterna, tagliatele a fette.

In un tegame con il coperchio mettete a cuocere le carote con la cannella, l’anice stellato, l’aceto, un paio di pizzichi di sale, lo zucchero di canna e acqua fino a coprirle.
Fate cuocere le carote fino a che non risultano morbide, se l’acqua si dovesse asciugare troppo potete aggiungerne poco alla volta (io ho tenuto un tegamino sul fuoco e un paio di volte ho aggiunto un po di acqua calda).

Una volta cotte le carote, eliminate la cannella e l’anice stellato e frullate le carote (io ho usato il minipimer) insieme a tutti gli altri ingredienti anche l’acqua di cottura delle carote avanzate.
Per maggiore fluidità potete aggiungere altra acqua calda a piacere, infine assaggiate e aggiustate di sale.
Una volta raffreddato tenete il ketchup di carote in un barattolo di vetro in frigorifero e lasciatelo insaporire almeno un paio di ore prima di servirlo.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCARICA GRATIS
eBook
frullati Bimby

SCARICALO ORA!
close-link