Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci al cucchiaio
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Marmellate e conserve
Pane e Lievitati
Piatti unici
Primi piatti
Raccolte di ricette
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegane
Secondi piatti
SOS cucina
insalata di polpo

Chi non ama l’insalata di polpo? E’ un piatto davvero squisito, ideale per le festività da servire come antipasto o come secondo piatto per una cena o pranzo a base di pesce.
Solitamente per preparare l’insalata di polpo si utilizzano le patate, io ho voluto personalizzare aggiungendo anche dei fagiolini cotti e del finocchio e carota tagliati sottilmente a crudo.
La ricetta risale a qualche tempo fa per cui non è stato difficile reperire dei fagiolini freschi, tuttavia, visto il periodo, potete usare o dei fagiolini surgelati oppure ometterli, il piatto sarà comunque buonissimo.

Per questa ricetta ho usato due piccoli polpi surgelati, l’ideale sarebbe avere a disposizione un polpo più grande così da fare più “scena” nel piatto. Ho comunque accompagnato il polpo con molte verdure così da rendere il tutto più sostanzioso.
Ovviamente se volete potete usare una quantità maggiore di polpo e meno verdure, e servirlo come antipasto in monoporzioni così da renderlo più elegante.

Preparare l’insalata di polpo con patate e fagiolini non è complicato, quello che vi occorrerà è solo un po’ di tempo per la cottura dei piatti e per lasciare insaporire tutti gli ingredienti prima di servirli.

Insalata di polpo con patate e fagiolini 1 Ingredienti

Per 2 persone

  • 450 g di polpo (peso da surgelato al netto)
  • 1 patata
  • un paio di manciate di fagiolini
  • una costa di sedano o finocchio
  • 1 carota piccola
  • prezzemolo
  • un pezzettino di aglio a crudo
  • olio extravergine d’oliva qb
  • sale qb
  • qualche oliva nera di Gaeta
  • una spruzzata di succo di limone

Insalata di polpo con patate e fagiolini 2 Procedimento

Per prima cosa fate scongelare il polpo, per questa operazione è meglio lasciarlo in frigorifero la notte prima.
Sciacquate il polpo e mettete a bollire dell’acqua in una pentola alta ma non troppo grande.
Prima di cuocere i polpi occorre far arricciare i suoi tentacoli immergendoli nell’acqua calda in alternanza per 3 volte.
Poi tuffateli nell’acqua calda e cuoceteli con il coperchio per circa 40-45 minuti (controllate sempre la cottura, dipende dalla grandezza del polpo).

Nel frattempo bollite patate e fagiolini in due tegami separati, prestate attenzione ai tempi perché sicuramente i fagiolini metteranno molto meno tempo a cuocere.
Una volta raffreddato il polpo tagliatelo a pezzetti e unite tutti gli altri ingredienti: fagiolini e patate bolliti e tagliati a dadini, carota e sedano crudi tagliati a fettine sottili, e condite con tutto il resto.

Mescolate bene l’insalata di polpo con patate e fagiolini e lasciate insaporire per un po’ prima di servire, conservando il piatto in frigorifero. Per questo motivo vi consiglio di organizzarvi in anticipo per la preparazione di questa buonissima ricetta.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *