Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Pane e Pizza
Piatti unici
Primi piatti
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegan
Secondi piatti
Senza categoria
SOS cucina

In estate il caldo mi butta decisamente giù e ci sono due cose che mi salvano la vita: il magnesio e il thè!
Sapete che ci vuole veramente poco tempo per realizzare un gustoso the alla pesca in casa?
Vi occorrono solo bustine di tè, pesche, un limone e un poco di zucchero (se lo preferite senza potete tranquillamente ometterlo).
Sicuramente più saporito in quanto sarà fatto con le pesche vere e non con aromi strani e senza conservanti.
Personalmente quello che mi piace di più è il thè bianco, un thè che viene ricavato sempre dalla Camelia Sinensis.
Solo che per il thè bianco si raccolgono esclusivamente le primissime foglie e le giovani gemme della pianta.
Le tenere foglioline vengono fatta appassire al vapore ed essiccate lentamente, diversamente dagli altri tipi di tè che vengono sottoposti a processi di lavorazioni più lunghi e complessi.
Per questo motivo il tè bianco ha un gusto delicatissimo, ed inoltre conserva i suoi principi nutrizionali molto meglio rispetto alle altre varietà di tè.
Tra le varie proprietà sicuramente il tè viene ricordato per l’alto contenuto di antiossidanti, per abbassare il colesterolo, ed inoltre ha effetti positivi sulla circolazione e sulla linea.
Detto ciò so che non è semplice trovare il thè bianco e so anche che il suo costo è superiore rispetto agli altri tipi di thè, quindi se preferite potete usare il quello classico per preparare il the alla pesca.

Come fare il The alla pesca in casa - ingredienti Ingredienti

  • 2 bustine di thè (io bianco)
  • mezzo litro di acqua
  • 2 pesche (io pesche noci)
  • 1 cucchiaio raso di zucchero di canna
  • mezzo limone (succo e buccia)

Come fare il The alla pesca in casa - procedura Procedimento

Lavate le pesche e tagliate la polpa a pezzi (senza la buccia) non troppo grandi.
Mettete i pezzi delle pesche insieme all’acqua e lo zucchero di canna in un pentolino e portate a bollore.
Spegnete la fiamma, inserite un pezzo di buccia di limone e le due bustine di the.
Coprite con un coperchio o piattino il pentolino durante l’infusione per evitare che le sostanze volatili evaporino.
Dopo l’infusione, 2-3 minuti per il the bianco e 4-5 per il thè classico, premete le bustine in modo da far colare tutta la sostanza rimasta imprigionata.
Lasciate quindi il tè ancora mezz’ora in infusione con buccia di limone e pesche.
Dopo di che filtrate il the alla pesca, armatevi di schiacciapatate e premete per bene i pezzi di pesca per far uscire tutto il liquido, aggiungete il succo di mezzo limone e mescolate bene.
Se preferite un thè limpido filtrate il thè con un colino a maglie strette o una garza.
Una volta freddo conservate il the alla pesca in frigorifero in una caraffa o bottiglia di vetro per massimo due giorni.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCARICA GRATIS
eBook
frullati Bimby

SCARICALO ORA!
close-link