Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Marmellate e conserve
Pane e Pizza
Piatti unici
Primi piatti
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegan
Secondi piatti
Senza categoria
SOS cucina
Cavolo cappuccio viola in agrodolce 1

Da poco tempo ho scoperto una nuova verdura: il cavolo cappuccio viola e me ne sono innamorata.
Il cavolo cappuccio viola può essere consumato sia crudo nelle insalate che cotto come una qualsiasi verdura a foglia.
Io ad esempio, per quanto riguarda le insalate, l’ho provato ad associare con il finocchio, la mela annurca e l’arancio.
Il sapore da crudo è molto delicato, tendenzialmente zuccherino, ed è molto croccante quindi vi consiglio di tagliarlo molto sottilmente.
Da cotto, invece, l’ho sperimentato in agrodolce, visto che amo questo genere di gusto e che il cavolo cappuccio si presta a questo tipo di preparazione.
Preparare il cavolo cappuccio stufato in padella è semplice, anche pulirlo è abbastanza veloce rispetto a verdure come broccoletti e scarola. Unico neo è la cottura un poco lunga in quanto il cavolo cappuccio tende a restare sempre croccante.

Ma cos’è il cavolo cappuccio viola?
Noto anche come crauto viola o cavolo rosso, appartiene alla famiglia delle Brassicaceae (famiglia della verza, cavolfiore, rapa ecc).
Già dal colore viola è possibile intuire che il cavolo cappuccio viola è ricco di antociani, inoltre rispetto al cavolo verde contiene molte più vitamine e ferro. E’ un alimento adatto per contrastare il colesterolo, ed è ricco di fibre quindi è ideale per chi soffre di stipsi.

Cavolo cappuccio viola in agrodolce 2 Ingredienti

Per 4 porzioni

  • 800 g cavolo cappuccio
  • 1 mela annurca (o uno spicchio di altra mela)
  • poco meno di mezza cipolla di tropea o
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 3-4 cucchiai di olio evo
  • zenzero in polvere qb (oppure un pizzico di pepe)
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1-2 cucchiai di aceto di mele
  • sale qb
  • se serve acqua per la cottura

Cavolo cappuccio viola in agrodolce 3 Procedimento

Tagliate il cavolo cappuccio viola prima a spicchi e poi a listarelle, eliminando prima il torso.
Lavatelo sotto l’acqua corrente e lasciatelo scolare.
Rosolate in padella (io uso la wok) la cipolla tagliuzzata con 3 cucchiai di olio evo, aggiungete poi la mela tagliata a fettine sottili e poi anche il cavolo cappuccio viola.
Mescolate delicatamente, versate il vino e dopo qualche istante coprite il tutto.
Lasciate ammorbidire un poco la verdura, poi aggiungete il sale e qualche pizzico di zenzero in polvere (o del pepe).
Fate cuocere per circa 40-45 minuti, controllate se ci dovesse essere bisogno di aggiungere un poco di acqua.
Una volta cotto il cavolo cappuccio viola, aggiungete 1-2 cucchiai di aceto di mele e lo zucchero di canna, mescolate a fuoco vivo per qualche istante.
Se ci fosse bisogno aggiungete un altro cucchiaio di olio oppure un altro poco di sale.
Servite il cavolo cappuccio viola in agrodolce ancora tiepido.

Questo contorno è adatto sia per accompagnare piatti di carne che di pesce. Inoltre, se dovesse avanzarvi già cotto, potete utilizzarlo per la preparazione di un buon risotto.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *