Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Scegli una categoria
Antipasti
Condimenti e salse
Contorni
Dolci
Dolci al cucchiaio
Dolci lievitati
Frullati e Bevande vegetali
Gelati
Marmellate e conserve
Pane e Pizza
Piatti unici
Primi piatti
Raccolte
Recensioni
Ricette Bimby
Ricette vegan
Secondi piatti
SOS cucina
Carciofi ripieni di carne cotti nel tegame 1

Ciao a tutti, io adoro i carciofi e in questo periodo ne approfitto per preparare i miei piatti preferiti come frittata di carciofi, torta salata ai carciofi e i carciofi ripieni di carne.
La ricetta dei carciofi ripieni di carne è un poco lunga ma ne vale davvero la pena, e poi ogni preparazione a base di carciofi prevede la pulizia per la quale si impiega tempo.
Questa ricetta è della mia mamma, quando li preparava ne andavo matta e quindi ho deciso di provare ad imparare anche io questa versione dei carciofi ripieni di carne cotti nel tegame e non in forno.
Nel ripieno non vanno messe le uova, ma solo macinato, pecorino e mollica di pane ammollata nel latte, ed inoltre cubetti di gambi dei carciofi avanzati.
Il ripieno simil polpettina rimane morbido e saporito, cuocendo all’interno del carciofo rimangono tutti gli odori e aromi dell’ortaggio.
I carciofi vanno si puliti dalle foglie ma alcune più dure vanno lasciate così da evitare che il cuore del carciofo si disfi durante la cottura.
Nel tegame per la cottura vanno messi abbondante olio, vino acqua e un po’ di dado, mamma da tradizione aggiunge anche alcune foglie di verza o bieta o scarola (io avevo la bietina).
I tempi di cottura possono variare leggermente, questo può dipendere dal tipo di carciofo.

Carciofi ripieni di carne cotti nel tegame 2 Ingredienti

4 carciofi grandi
Ingredienti per ripieno (a cui vanno aggiunti dei dadini dei gambi di carciofi)

  • 150 g macinato (io di cui 50 pollo)
  • la mollica di una fetta piccola di pane ammollata nel latte e strizzata
  • Pecorino grattugiato qb
  • Prezzemolo tritato e avete della mentuccia ancora meglio
  • Sale qb (io aromatizzato all’aglio e mentuccia)
  • 1 fetta speck tagliata a listaserelle
  • Pezzettino piccolissimo di aglio tagliuzzato
  • Pizzico pepe
  • Poco pangrattato

Per il sughetto

  • Mezzo spicchio di aglio
  • Olio extravergine abbondante, circa mezzo bicchiere
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Acqua qb
  • Dado qb (io home made)
  • Qualche foglie di verza o bieta o scarola facoltative

Carciofi ripieni di carne cotti nel tegame 3 Procedimento

Per il ripieno dei carciofi dovete semplicemente impastare tutti gli ingredienti e ottenere un composto simile alle polpette (io non ho aggiunto uova) e tenere da parte.

Ora bisogna dedicarsi alla pulizia dei carciofi (vi ricordo di passare il limone sui carciofi mano a mano che li pulite per evitare che si anneriscano) lasciando qualche foglia esterna di quelle più dure che serviranno a proteggere il cuore del carciofo. Tagliate le punte delle foglie dei carciofi.
Tagliate i gambi lasciandone un po’ (valutate l’altezza anche in base all’altezza del tegame che andrete ad usare), raschiate bene il gambo (tenete da parte l’avanzo dei gambi, qualche pezzettino aggiungetelo al macinato mentre il resto lo tagliate a fette e lo andrete ad aggiungere al sugo dei carciofi).

Allargate piano piano i carciofi con le mani, raschiate le spine che sono sul fondo nella parte centrale, salate leggermente e inserite una pallina di composto di carne al centro del carciofo.
Una volta ripieni pressate i carciofi dal lato del ripieno su del pangrattato, così da sigillarlo.

Per la cottura ho usato un tegame abbastanza alto, i carciofi non devono stare troppo larghi ma abbastanza vicini per cuocersi meglio.
Mettete a rosolare l’aglio nell’olio d’oliva, poi adagiate i carciofi a testa in giù (se avanza il composto del ripieno fate delle polpettine e unitele nella pentola insieme ai carciofi) e fate insaporire un poco. Poi versate il vino, e l’acqua fino a ricoprire quasi tutte le foglie dei carciofi.
Unite il dado (intanto un cucchiaino poi assaggiate ed aggiustate di sale), le polpettine in caso vi è avanzato il macinato, gli avanzi dei gambi dei carciofi a tocchetti e a piacere qualche foglia di verza o bieta o scarola.
Coprite e fate cuocere per circa 40 minuti, ricordatevi di versare ogni tanto il sughetto sui gambi di carciofi e controllate la cottura con una forchetta.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Author: Emanuela

Ciao a tutti, mi chiamo Emanuela e da qualche anno ho iniziato ad appassionarmi alla cucina, cercando di associare al gusto un'alimentazione più sana possibile. Ho aperto questo blog per condividere la mia passione e i miei consigli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *