Pasta frolla senza burro friabile

La crostata è un dolce classico della nostra tradizione, io la preparo spesso anche in molte varianti.
Sul blog di ricette al femminile troverete molte ricette di crostate per tutti i gusti: crostata vegan, crostata senza zucchero, crostata al cioccolato, crostata slava, crostata di mele, sbriciolata…insomma ce ne sono veramente per tutti i gusti.
Oggi ho deciso di scrivervi la ricetta della pasta frolla senza burro che utilizzo ogni qualvolta ho fretta per sperimentare, e soprattutto quando devo regalare o offrire una crostata e voglio andare sul sicuro.
La pasta frolla senza burro è appunto una base per crostata, fatta con olio di semi, che può essere utilizzata anche per la realizzazione di biscotti.
Una base che può essere facilmente arricchita da gocce di cioccolato oppure frutta secca in granella, per dei biscotti con un gusto più deciso.
Mentre per quanto riguarda la crostata la pasta frolla senza burro è ottima così com’è, il mio tocco vincente, però, è l’uso di farina miste e poco glutinose che rendono la frolla friabile nonostante l’assenza del burro.
Se non possedete farine particolari consiglio di sostituire 40 g di farina 0 con amido di mais.
Altro segreto è ottenere un impasto omogeneo ma comunque non troppo umido, la “frollosità”dell’impasto è garanzia di friabilità della crostata senza burro.

Pasta frolla senza burro friabile - ingredienti Ingredienti

  • 300 g farina (io uso 100 g farina di farro, 100 g farina di avena, il resto farina 1 o 0)
  • 70 g olio di semi
  • 90 g zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di latte (anche vegetale) o acqua
  • buccia di limone o arancia
  • cannella in polvere q.b.
  • un pizzico di sale
  • una punta di cucchiaino di bicarbonato
  • una punta di cucchiaino di lievito per dolci

Pasta frolla senza burro friabile - procedura Procedimento

Preparare la pasta frolla all’olio è molto semplice.
Versate le farine su un piano di lavoro e mescolatele insieme al bicarbonato, lievito, aromi e sale.

Fate un buco al centro e versate lo zucchero e l’olio di semi e mescolateli insieme. Poi aggiungete l’uovo sempre al centro e amalgamatelo all’olio e zucchero.

Aggiungete il latte e impastate a mano incorporando mano a mano la farina. Se dovesse essere necessario potete aggiungere un poco di acqua.

Una volta formato un panetto omogeneo avvolgetelo in un foglio di pellicola e fatelo riposare un’oretta in frigorifero.
Prima di usare la pasta frolla all’olio è preferibile tirarla via dal frigo una mezzora prima così da essere più facilmente lavorabile.

Se preferite potete congelare la pasta frolla senza burro (a me capita di farla e surgelarla qualora ho un uovo in scadenza ma ho già un dolce per colazione), in questo caso vi consiglio di appiattire l’impasto prima di surgelarlo in modo da farlo poi scongelare più facilmente.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *