Friselle o freselle, ecco come realizzarle in casa

Chi è che non ama le friselle? In estate è uno di quei piatti che non manca mai! Ideale per un pasto fresco e veloce.
Questa volta ho deciso di preparare le friselle, chiamate in napoletano anche freselle, in casa e il risultato è stato pazzesco!
Non è facile riuscire a trovare le freselle di proprio gradimento, a volte mi è capitato di acquistarne alcune che non mi sono piaciute.
Allora mi sono chiesta perchè non cercare la ricette delle friselle fatte in casa?
Avendo a disposizione il lievito madre ho usato quello per preparare l’impasto del pane, comunque in alternativa potete usare il lievito birra nella dose che utilizzerete per 600 g di farina.
L’impasto è fatto con il bimby, ma volendo potete usare l’impastatrice o farlo a mano.
La ricetta delle friselle non è complicata, unica pecca accendere il forno due volte: una volta per infornare le ciambelline di pane e la seconda per seccare le ciambelline tagliate a metà, e con questo caldo è un bel sacrificio ma ne vale sicuramente la pena.
Potete condirle con pomodori freschi, anche con aggiunta di tonno oppure mozzarella, insomma con qualsiasi condimento preferite. Inoltre queste freselle sono croccanti e friabili e si conservano bene per più giorni.
Vediamo come si preparano.

Friselle o freselle, ecco come realizzarle in casa - ingredienti Ingredienti

Per 16 freselle:

  • 250 g di farina integrale
  • 150 g farina di grano duro
  • 100 g farina d’orzo (o farina 0 o altra integrale)
  • 100 g farina 1
  • 160 g di pasta madre appena rinfrescata con farina integrale
  • 340 g di acqua
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino e mezzo di sale

Friselle o freselle, ecco come realizzarle in casa - procedura Procedimento

1. Mettere nel boccale lievito madre a pezzi e l’acqua e mescolare a velocità 5 per 10 secondi.
2. Aggiungere le farine, l’olio d’oliva e per ultimo il sale e lavorare 2 minuti spiga.
3. Con poco olio ungere un contenitore, chiuderlo e mettere a lievitare per tre ore in forno spento coperto da pellicola. Io ho preparato l’impasto la sera, lasciato un paio d’ore fuori  e poi messo in frigorifero.
Al mattino ho messo fuori e lasciato un oretta, prima di procedere.
4.Prelevare dei pezzi d’impasto di circa 140 g l’uno e stenderlo in un rettangolo. Arrotolare su se stesso e chiudere formando delle ciambelle, lasciare lievitare un’ora e cuocere per 15-18 minuti in forno a 200 gradi.

5. Lasciarle raffreddare e poi tagliarle a metà, usare un coltello seghettato, rimettere nel forno a 160 gradi, direttamente sulla griglia, per circa 30-40 minuti e farle asciugare.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *