crema alle nocciole

Crema spalmabile alle nocciole senza zucchero

Ciao a tutti, eccomi tornata con una ricettina golosa ma sana: crema spalmabile alle nocciole, senza zucchero e senza cioccolato.
E’ una crema molto sana ma allo stesso tempo buonissima, può essere usata sui pancake, su semplici ciambelloni, e perchè no anche sul pane.
Per preparare questa crema spalmabile alle nocciole, invece del cacao ho utilizzato la farina di carrube, ma se preferite potete utilizzare tranquillamente il cacao.
Come dolcificante ho utilizzato il malto di riso, che a differenza di quello d’orzo è molto più delicato e più dolce.
Se non avete il malto di riso potete sostituirlo con il miele, se non seguite una dieta vegana.
Comunque vi consiglio di provare la farina di carrube, in quanto fa molto bene, perchè oltre ad avere molte vitamine e sali minerali, ha effetti benefici sull’apparato gastrointestinale, ha infatti un’azione riequilibrante per la flora intestinale.
E’ un valido sostituto del cacao ma essendo molto più dolce, non richiede l’aggiunta di moltissimo zucchero.
La farina a cui mi riferisco è la farina di polpa di carrube, c’è anche quella di semi di carrube ma ha solo un potere addensante, utilizzata quindi per addensare creme e budini.

Come aroma ho usato la mia amatissima fava tonka, la conoscete?
E’ il nocciolo di un frutto di una pianta brasiliana, dal sapore tra vaniglia, mandorla e caramello, quindi si presta bene in molti dolci e creme.
Sono semi essiccati, neri e rugosi, che vanno grattugiati come noce moscata.
Il profumo è molto forte quindi ne basta poca per aromatizzare i dolci, ma se volete dare un aroma più deciso potete usarne fino ad una fava intera.
Purtroppo la fava tonka non si è diffusa in molte cucine perchè contiene la cumarina, una sostanza anticoagulante che è presente, in minor quantità, anche nella lavanda, nella liquirizia, nella cannella e nelle fragole.
Se usata con parsimonia non crea nessun problema.

Non essendo stato utilizzato nè latte nè miele, questa crema spalmabile alle nocciole e farina di carruba è una ricetta vegana, quindi adatta veramente a tutti.
Se avete a disposizione un potente robot da cucina vi arà facilissimo preparare questa crema spalmabile alle nocciole in casa.
Vi mostro subito come l’ho realizzata.

Crema spalmabile alle nocciole senza zucchero - ingredienti Ingredienti

Con queste dosi esce fuori un barattolino da 200 grammi

  • 130 g nocciole tostate
  • 50 ml olio di semi di girasole
  • 2-3 cucchiai malto di riso
  • 2 cucchiai di farina di carrube o di cacao
  • 1/2 fava tonka piccola grattata o bacca di vaniglia

Crema spalmabile alle nocciole senza zucchero - procedura Procedimento

Fare questa crema di nocciole è davvero semplice e veloce.
Tritate finemente le nocciole, fino a che non si forma una sorta di crema.
Io ho usato il bimby, ecco come risulta.

Crema spalmabile alle nocciole senza zucchero - 11873357_992532297447143_7247115953234095087_n-150x150

 

 

 

 

Aggiungete gli altri ingredienti, se non avete il malto usate il miele, lo stesso vale per la carruba, potete sostituirla con il cacao.
Mescolate bene gli ingredienti e assaggiate la crema, così da poter aggiungere altro miele o malto se la preferite più dolce.
Trasferite la crema spalmabile alle nocciole in un vasetto di vetro e conservate in frigorifero….sempre se riuscirete a conservarla 🙂
Spero il mio post vi sia piaciuto così come la ricettina.
Alla prossima!

Prodotto consigliato

Farina di carrube

Una farina senza glutine conosciuta come sostituto del cacao. Risulta naturalmente dolce quindi, quando viene utilizzata, occorre diminuire la dose di zucchero o dolcificante. Vedi il prodotto

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

2 thoughts on “Crema spalmabile alle nocciole senza zucchero

  1. ciao! volevo chiederti se posso non mettere farina di carrube o cacao! mio fratello è allergico al nichel e non può mangiare entrambi!

    1. Ciao! Ma certo che puoi. Con la frutta secca come nocciole, arachidi o mandorle puoi fare semplicemente il burro. Basta tritare a crema la frutta secca che hai scelto, aggiungere poco zucchero o dolcificante a scelta, e olio dal sapore leggero fino raggiungere la consistenza cremosa desiderata. Infine, per dare più carattere, qualche spezia come vaniglia bourboun, fava tonka o cannella.
      Ecco un esempio http://ricettealfemminile.it/burro-di-mandorle-fatto-in-casa/, in questa ricetta ho realizzato il burro di mandorle, come vedi la polpa di carrube è opzionale, io l’ho aggiunta solo perchè mi piace.
      Se hai dubbi o bisogno di consigli puoi diventare fan della mia pagina facebook, dove posso risponderti in modo più istantaneo:)
      A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *