crema di asparagi

Crema di asparagi Bimby

I protagonisti della ricetta di oggi sono gli asparagi, di solito li uso nelle frittate e nella quiche, ma oggi ho deciso di preparare una crema di asparagi
E’ una ricetta light ma davvero gustosa, e io che amo sia gli asparagi che le vellutate l’ho adorata.
Se anche a voi piacciono gli asparagi e le creme di verdure dovete provarla prima che venga il caldo e non riusciate più a mangiarla!
Come al solito ho usato il bimby che è un ottimo alleato per la velocizzazione della preparazione dei piatti, ma potete tranquillamente usare pentole per cucinare le verdure e frullatori per tritare il tutto.
Potete aggiungere crostini a fine cottura oppure un pugnetto di riso prima di procedere nella cottura per ottenere un piatto più sostanzioso.
Se non avete il bimby potete effettuare la cottura delle verdure in padella con meno acqua e procedere con il frullare il tutto con un mixer o frullatore.
Eccovi la ricetta per questa favolosa crema di asparagi.

Crema di asparagi Bimby - ingredienti Ingredienti

  • 1/2 cipolla
  • 10 gr olio
  • 200-250 asparagi
  • 2 zucchine (le mie erano piccine)
  • 300 gr patate
  • 600 gr acqua
  • dado e sale q.b.

Crema di asparagi Bimby - procedura Procedimento

1. Tritare la cipolla 5 sec vel 7. Aggiungere l’olio e rosolare 2 min 100 gradi vel.2.

2. Affettare zucchine e asparagi (se volete potete usare solo asparagi aumentando la dose), versarli nel boccale con del sale 10 min 100 gradi vel.1.

3. Aggiungere le patate tagliate sottili, l’acqua e il dado . Cuocere 20 minuti 100 gradi vel.1.

4. A questo punto frullare il tutto. Se il composto dovesse risultare troppo liquido basta far cuocere la crema di asparagi qualche altro minuto a modalità varoma.

Alla fine ho aggiunto del parmigiano grattugiato, semi di girasole e fiocchi d’ avena tostati, e crostini fatti in casa tostando in padella delle fettine di baguette con olio d’oliva e sale aromatico.

Buonissimo!!

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *