Biscotti al vino con lievito madre

Ciao a tutti, rieccomi con un’altra ricetta su come smaltire l’esubero di lievito madre, questa volta si tratta di buonissimi e semplicissimi biscotti al vino con lievito madre, conosciuti anche come taralli dolci al vino o tarallucci al vino.
Insomma comunque vengano chiamati sono dei biscotti senza uova e senza burro il cui ingrediente principale è proprio il vino.
La ricetta tipica pugliese prevede l’uso di vino bianco, ma vi assicuro che con il vino rosso i biscotti al vino saranno ancora più buoni e rustici.
Rispetto alla ricetta tradizionale ho fatto delle modifiche, innanzitutto ho usato appunto la pasta madre che però in questa preparazione ha solo il compito di donare maggior sapore, quindi non è necessario usarla.
Nel caso in cui non l’avete potete sostituirla con altri 40 grammi di farina e 20 di acqua o vino, oppure potete seguire la mia ricette delle ciambelline al vino senza pasta madre.
Oltre a questa modifica, ho inserito ingredienti meno lavorati e quindi più sani ossia farina 1 e zucchero integrale, ma comunque troverete le altre opzioni tra gli ingredienti.
Se anche voi siete sempre alla ricerca di un modo per smaltire il lievito madre potete dare uno sguardo alle mie ricette con il lievito madre.
Ma bando alle ciance vediamo come preparare in pochi istanti questi semplicissimi e buonissimi biscotti al vino.

Biscotti al vino con lievito madre - ingredienti Ingredienti

Per circa 30 biscotti al vino

  • 180 g farina 1 oppure 0
  • 40 g zucchero integrale di canna oppure di canna
  • 30 g olio d’oliva + 20 g olio di semi di girasole
  • 50 g vino bianco oppure vino rosso
  • 1 cucchiaio liquore all’anice oppure limoncello
  • 60 g lievito madre (oppure altri 40 g di farina + 20 g di acqua)
  • buccia di limone o semi di anice q.b.
  • un pizzico sale
  • un pizzico bicarbonato
  • Zucchero canna qb per la superficie

Biscotti al vino con lievito madre - procedura Procedimento

1. Per prima cosa sciogliete l’esubero di lievito madre nel vino bianco e nell’olio.

2. Aggiungete poi lo zucchero di canna e mescolate facendolo sciogliere un poco.

3. A questo punto aggiugete tutti gli altri ingredienti ed impastate.
Non preoccupatevi se l’impasto dovesse risultare troppo molle potete aggiungere altra farina.
Lasciate riposare l’impasto almeno per mezzora in frigorifero.

4. Formate delle striscioline che chiuderete ad anello formando le ciambelline al vino.
Infine immergete i taralli nello zucchero di canna e disponeteli su una teglia rivestita da carta forno.

5. Cuocete i biscotti al vino a 180 gradi per 20 minuti e fateli raffreddare per bene prima di servirli.

Io in metà impasto ho aggiunto delle gocce di cioccolato e devo dire che le ciambelline al vino erano ancora più gustose!

 

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per ricevere gli ultimi e articoli e ricette via email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *